giochi senza frontiere

giochi

riflessione interrogativa multipla: son mai esistiti dei veri giochi senza frontiere? o anche quelli erano giochi tra le frontiere? del resto, fossero stati senza frontiere, come fare le squadre?

riflessione interrogativa speculare: cos’è una frontiera senza gioco? indicatene una.

riflessione interrogativa di riserva: cosa sono i giochi di frontiera?

sfida di primo grado: giocare con una frontiera (categoria: scopri dove sono le frontiere)

livelli di difficoltà differenti ed opzioni:

preferisci:

  1. giocare con una frontiera
  2. giocare dentro una frontiera
  3. giocare su una frontiera
  4. giocare fuori da una frontiera
  5. affrontare un gioco

ti è capitato più spesso di vedere frontiere (livello di difficoltà crescente)

  1. a piedi
  2. a nuoto
  3. a cavallo
  4. in macchina
  5. ad occhio nudo
  6. con occhiali da sole
  7. con occhiali da vista
  8. con occhiali appannati
  9. con lenti a contatto di colore verde
  10. dall’aereo di una compagnia straniera
  11. dalla coperta di una nave che batta qualunque bandiera
  12. dalla coperta di lana fatta di fili grossi colorati e figure natalizie
  13. dall’oblò di un sottomarino nucleare che ancora non si sia incagliato
  14. dal finestrino di un treno che non passi mai dentro ad un tunnel sottomarino
  15. da un paracadute che si apre (aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhufffffffffff)
  16. da un paracadute che non si apre (aiutoooooooooooooooooooooooooooooooosplash)
  17. nello sguardo di un parente
  18. nello sguardo dell’amato/a
  19. nello sguardo dell’amante
  20. da uno specchietto retrovisore di una ferrari testarossa in corsa
  21. nello sguardo di uno sconosciuto

ti è mai capitato di vedere frontiere (livelli decrescenti di difficoltà)

1. alla radio

2. sui giornali

3. alla tv

4. al cinema

5. ad un comizio politico

6. a messa

gioco: affrontare le frontiere

compagni di gioco (sceglierne massimo tre)

  1. il parroco
  2. il capostazione
  3. il posteggiatore
  4. l’ultimo taxista con cui avete viaggiato
  5. il controllore dell’autobus
  6. il controrelatore di tesi
  7. la persona che avevate seduta affianco durante l’ultimo volo transoceanico (quella che ad un certo punto ha scoreggiato in modo dissimulato)
  8. l’edicolante
  9. il portapizze (quello che arriva sempre con le pizze fredda ma almeno una scusa calda)
  10. il primo ministro (di un paese a caso)
  11. il ministro degli interni (di un paese a caso, ma diverso da quello dell’eventuale primo ministro)
  12. il segretario di stato USA (ammesso che sia una donna)
  13. l’uomo più ricco del mondo (è un uomo?)
  14. la donna più ricca del mondo (è una donna?)
  15. un ermafrodita (è un uomo o una donna?)
  16. un transgender (è un uomo e una donna!!)
  17. altro:________________________________________________________________

scopo del gioco: in via di definizione

fine del gioco: già definito ma al momento secretato

nuovo gioco: giocare senza giochi

compagni di gioco: voi stessi ed almeno un’altra persona (anche immaginaria, in casi estremi)

scopo del gioco: dimostrare che non è possibile giocare senza giochi (categoria controargomentazioni)

metodo: costruire un gioco pensando a qualcuno che amate (preferibile) o che odiate (meno indicato) o che vi è indifferente (grado massimo di difficoltà)

fine del gioco: quando si inizia a giocare

quiz “quanto avete capito della foto”

dove si trovano i bambini che giocano nella foto?

  • bastia
  • buenos aires
  • central park (NY)
  • el cairo
  • kabul
  • madrid
  • samarcanda
  • tel aviv (jaffo)

quiz “quanto avete capito della foto” (parte seconda):

i bambini stanno davvero giocando?

()   si

()    no

perché?

questo, come avrete capito, non è un gioco e neppure una (falsa) protesta

tutto quello che avete letto, forse, è solo un language game. forse…

continua>


About this entry