far-dell’inutili

c’erano una volta tre ragazzi che, davanti a tre cioccolate, decisero di provare a correre un’avventura. a seguito del fallimento del gruppo dei precari della ricerca dei ricercatori precari di cagliari, giovanni, marcello e nicola (rigoroso ordine alfabetico), fecero nascere precariamens.

come tutte le esperienze di gruppo, questa (anche per sua natura e nome) era altrettanto difficile, bella e, ovviamente, precaria.

a seguito di non si sa bene cosa, uno dei due autori rimasti (visto che il terzo, che sarei io che scrivo: marcello, si è autodimesso alcune settimane fa), uno dei due, giovanni ha cancellato tutti i suoi post rendendo con tal gesto inagibile e inutilizzabile l’intero blog. perché un blog si regge su una raffinata architettura di rimandi ed iperlink interni.

la domanda da porsi è: perché giovanni fancello ha voluto decretare autonomamente la sua morte in questo blog?

caro giovanni, ce lo chiediamo in molti. anche io che, per l’occasione, ho preso a riscrivere su queste pagine virtuali.

per quel che, personalmente mi concerne, ho sviluppato un giudizio molto severo sul tuo comportamento, ma mi riservo di dirtelo a voce e in faccia.

i post pubblicati su precariamens, infatti, non sono di proprietà individuale, ma appartengono a precariamens, fermorestando il copyright dei differenti autori. spesse volte, inoltre, i post (miei, di nicola e di giovanni) sono stati frutto di conversazioni a più voci.

CHE DIRE DI PIù?

per intanto, mi congratulo con il compagno giovanni fancello per aver distrutto questo spazio bruciandolo del tutto. talvolta, purtroppo, predichiamo bene e razzoliamo male. cocodé cocodé, di uovo non ce n’è (più)

Annunci

About this entry