dirò-tta

eeee-tà eeee-tà

così, pare, si dice ai bambini in fase di lallazione per farli giocare e prender confidenza con le dentali sorde del linguaggio.

noi di precariamens, in questo mese, forse per afa o magari per uffa, abbiam dimostrato (o almeno così penso io, mc, che scrivo) di aver grande capacità sovraverbosa o immaginifica, ma un’età mentale più prossima alla lallazione che non alla matura maturità.

i processi, mai iniziati, son finiti – emesse le sentenze.

i processi, peraltro, sarebbero fasi vitali della crescita – da cui il processo di crescita.

per farla breve, per essere più coerenti con le dimostrazioni di decrescita e regressione date (come i lallanti ci siam SMERDATI da soli, infatti) lasciamo, per ora, in stand by precariamens (ma non distruggiamolo più di quanto finora fatto) e dedichiamoci ad una più umile premens...

per chi fosse interessato: http://premens.wordpress.com

questo, in attesa di tornare, più consapevoli e maturi, ad occuparci di precariamens in corporibus sanis

grazie e scusate

Annunci

About this entry